Concordia

10082009-fab_1571_copertinaDopo una settimana di trekking sulle infinite morene del ghiacciaio Baltoro, arriviamo allo splendido anfiteatro di Concordia a quota 4650 metri, uno dei luoghi più spettacolari della catena del Karakorum, circondato da alcune delle montagne più alte della Terra, tra le quali il K2, il Broad Peak, i Gasherbrum e la catena dei Masherbrum. Concordia, una delle piazze glaciali più grandi del mondo, è formata dalla confluenza dei ghiacciai Baltoro e Godwin Austen, e dai numerosi ghiacciai affluenti che scendono dai versanti del Broad Peak e del Gasherbrum 4.

Qui, come le prime spedizioni italiane del 1909 e del 1929, allestiamo il nostro Campo Base e ringraziamo i nostri 60 portatori che sono liberi di tornare ad Askole. Da subito iniziamo le attività di studio e di ricerca dei punti fotografici storici, integrati dai sopralluoghi necessari per poter valutare le difficoltà tecniche della salita, e per segnare le esili tracce che seguiremo di notte, durante le ascese che effettueremo per raggiungere le vette in tempo per sfruttare le ore di luce migliore.

[nggallery id=11]

Condividi