Payu

01082009-fab_1129_confronto4
Oggi siamo arrivati a Payu, da dove finalmente possiamo ammirare lo spettacolare paesaggio della fronte del ghiacciaio Baltoro. In questi ultimi due giorni abbiamo affrontato le due tappe di trekking più lunghe, e date le quote relativamente ancora basse (3100 – 3400 m) il caldo è stato intenso, con temperature anche oltre i 30°. Durante il percorso, di circa 30 km abbiamo realizzato una fotografia panoramica a 360° della fronte del ghiacciaio Biafo, per poter analizzare i mutamenti geomorfologici dell’area anche in relazione delle numerose forme alluvionali che si interdigitano nella valle; inoltre il nostro geologo, Pino D’aquila, ha effettuato diversi rilevamenti GPS ai margini della fronte del ghiacciaio Biafo, così da poterli utilizzare per studi precedenti e futuri.

A circa 40 minuti dal campo di Payu, appena aperta la visuale sulla fronte del ghiacciaio Baltoro, abbiamo ripetuto una fotografia realizzata da Massimo Terzano, fotografo della spedizione del Duca di Spoleto del 1929; a 80 anni di distanza non si notano a prima vista grandi cambiamenti sulla fronte del ghiacciaio. È sempre molto emozionante ripercorrere i passi di simili storiche immagini! [nggallery id=5]

Condividi